20080716

due versioni di lola

La incontrai in un club giù a Soho vecchia, uno di quei locali dove bevi champagne che sa di cocacola.
Si avvicinò e mi invitò a ballare. Le chiesi il suo nome e con voce profonda e scura disse: Lola (Elle O, Elle A).
E' vero: non sono l'uomo più prestante del mondo. Ma quando mi strinse forte a sè quasi mi spezzò la schiena, la mia Lola (la-la la la Lo-la).
E nemmeno sono rimbambito, ma non riuscivo a capire perché camminava come una donna ma parlava come un uomo. La mia Lola (la-la la la Lo-la).
Ne bevemmo di champagne e ballammo tutta la notte, in un lume di candela elettrico.
Lei mi agguantò, mi fece sedere sulle sue ginocchia e disse: "Verresti a casa con me, carino?".
Ebbene, non sono l'uomo più passionale del mondo. Ma quando la guardai negli occhi, beh... quasi sevenni per la mia Lola (la-la la la Lo-la).
La spinsi via. Cercai la porta. Caddi per terra. Rimasi lì in ginocchio. Poi la guardai. E lei guardò me.
Ecco: così volevo stare, così per sempre. Per la mia Lola (la-la la la Lo-la).
Le ragazze saranno maschi e i ragazzi saranno femmine.
E' una mischia di mondo confuso e agitato. Ma non per Lola (la-la la la Lo-la).
Me n'ero andato di casa una settimana prima e non avevo mai baciato una donna in vita mia.
Ma Lola sorrise, mi prese per mano e disse: "Caro ragazzino, farò di te un uomo".
Cioè, non sono l'uomo più virile del mondo ma mi conosco e sono contento di essere un uomo. Come lo è Lola (la-la la la Lo-la).

(assai) liberamente tratto da The Kinks
 

2 commenti:

fausto ha detto...

io non ho intenzione di conoscerla la lola!

em ha detto...

non fare la timidona, dai...

Posta un commento

Se possibile, non commentare come "Anonimo": nel sottostante menù a tendina è possibile inserire un nickname scegliendo "Nome/URL". Chi non ha un blog/sito può lasciare vuoto il campo "URL".

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.

 
minima template | © bowman | indormia custom