20071128

decalogo di virtù civili

  1. Se non hai la fortuna della grazia dell’amor del condividere il cibo con gli amici, peggio per te, devi aver molto peccato in una vita precedente.
  2. Investi più tempo nel cercare buone materie prime che nel cucinarle.
  3. Prima di eseguire un piatto, scrivi la ricetta su un foglio e non perderla di vista.
  4. Le basi fatte in casa ti permettono di volare alto come un’aquila, le basi industriali alto come un’anatra. Scegli tu.
  5. Pesa tutto e porziona tutto prima di accendere il fuoco.
  6. Cucina sempre con calma.
  7. Sii umile, meglio un piatto semplice dove il successo è a portata di mano, che uno complesso ma a rischio.
  8. In linea di massima, porta a cottura tutto separatamente e assembla alla fine per pochi istanti.
  9. In linea di massima, taglia sottile e cuoci poco.
  10. Nel dubbio, studia, osa e tradisci qualunque tradizione. Nessun dio ha mai dettato la ricetta perfetta di qualsiasi piatto.

Allan Bay
CUOCHI SI DIVENTA 2
Feltrinelli, 2004

5 commenti:

fausto ha detto...

post squisito.
ciao.

gaz ha detto...

Veramente utili questi consigli, bisognerebbe avere il tempo e delle volte anche la voglia di seguirli tutti.
Ultimamente ho scoperto che cucinare mi piace e stranamente i miei piatti vengono anche più buoni...
Ciao :)

suburbia ha detto...

Seguirli tutti per un'unico pasto??? O ne basta uno?
Concordo con gaz solo per la prima parte. Cucinare mi piace il giusto, in compagnia di piu'
ciao

< em > ha detto...

@gaz una volta che li hai fatti tuoi, diventa un metodo irrinunciabile.

@suburbia il cuoco lavora da solo: è dopo che si mangia tutti insieme.

suburbia ha detto...

Non diventero' mai un cuoco!

Posta un commento

Se possibile, non commentare come "Anonimo": nel sottostante menù a tendina è possibile inserire un nickname scegliendo "Nome/URL". Chi non ha un blog/sito può lasciare vuoto il campo "URL".

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.

 
minima template | © bowman | indormia custom